Narrazione… con le scritture

Mai come in questo momento storico la narrazione in tutte le sue molteplici sfaccettature sta rivestendo ruoli di prestigio in diversi campi di intervento. Se i professionisti della salute, del benessere, delle scienze umane, sono ovviamente i protagonisti di questa “storia” travolgente, pochi “spettatori” si sono chiesti il nome del “regista” che ha reso la narrazione indispensabile. Andremo quindi ad analizzare la questione da un punto di vista sociologico, evidenziando le criticità del contesto sociale, al fine di comprendere dalle ridondanze emerse, l’elemento comune che le lega e assurge la narrazione a strumento principe di intervento.

  • analisi teorica e sperimentazione delle principali forme di scrittura:
  • Diario, Autobiografia, Scrittura Creativa, Scrittura Terapeutica, Digital Story Telling, fino alla Medicina narrativa.
  • da un punto di vista tecnico tenteremo di rispondere a una serie di domande che riteniamo fondamentali per il neofita: quali sono le differenze? Quali i target di utilizzo? Quali i contesti di intervento? I limiti e i rischi delle scritture? Quali i confini sottili che le contraddistinguono o ne possono favorire l’integrazione?

Assistenti Sociali e altri professionisti dell’area sociale e della salute.

Il corso si svolge in modalità FAD (formazione a distanza) attraverso l’accesso ad un’area web riservata in cui è possibile accedere a: video dei moduli formativi predisposti dai docenti, dispense e tutti i materiali utilizzati e prodotti, altri materiali di approfondimento appositamente selezionati .
E’ previsto un test finale di verifica dell’apprendimento.