ShareSocialWork

ShareSocialwork: La sharing economy è un’ecosistema socio-economico imperniato sulla condivisione di risorse umane e materiali. Include la produzione, la distribuzione, il commercio e il consumo di beni e servizi condivisi da parte di persone e organizzazioni diverse. Quando Jeremy Rifkin firmò su The New York Times un articolo dal titolo “L’ascesa dell’anti-capitalismo”, in Italia erano già attive più di 250 piattaforme online per la condivisione di beni e servizi. E’ la realtà della sharing economy, una forma di organizzazione socio-economica basata sull’accesso anziché sul possesso, sull’utilizzo anziché sull’acquisto.

Un modello di business da non confondere con il no-profit, perché non si basa sul volontariato ma sull’eliminazione dei soggetti intermediari grazie alla community e sulle opportunità del do-it-yourself ma che ha contagiato ormai anche il volontariato.

Perno del sistema è l’Internet delle Cose: 13 miliardi di sensori che collegano tra loro persone, oggetti e dati e consentono di avere subito ciò che vogliamo e solo per il tempo in cui ci serve.

ShareSocialwork CONDIVIDERE PER INNOVARE, è il tema del percorso formativo dedicato all’innovazione nel Lavoro Sociale, La rivoluzione della Condivisione (Share) che ormai è così avanzata e avanzerà ancora velocemente (Blablacar, carsharing, booksharing, crowdsourching, …), ha già investito anche noi?

Si analizzeranno le esperienze  di condivisione attivate ad oggi anche in altri settori ma a noi molto vicini (bla bla car, air bAndB, foodExchange, …). Si evidenzieranno alcuni fondamentali elementi dell’innovazione nel Lavoro Sociale puntualizzando come è possibile immaginarla e spingerla, grazie ad un sistema di condivisione di risorse, progetti, esperienze, riflessioni, energie, … favorito dalla tecnologie Web.

  • Cos’è la sharing-economy e come si è sviluppata
  • Share e innovazione nel lavoro sociale: cosa come e perché
  • I progetti di share già attivi e le progettualità possibili

Assistenti sociali e assistenti sociali specialisti, operatori sociali e socio-sanitari, insegnanti.

Il corso si svolge in modalità FAD (formazione a distanza) attraverso l’accesso ad un’area web riservata in cui è possibile accedere a: video dei moduli formativi predisposti dai docenti, dispense e tutti i materiali utilizzati e prodotti, altri materiali di approfondimento appositamente selezionati .
E’ previsto un test finale di verifica dell’apprendimento.